AGRIMERCATO FROSINONE
7 marzo 2011

AGRIMERCATO FROSINONE

Ancora un grande successo per i prodotti della Ciociaria che, dopo l’affermazione e i consensi ricevuti alla Bit di Milano, anche a Londra, durante le cerimonie relative all’accensione della fiaccola benedettina, ha registrato unanimi commenti positivi. Infatti i prodotti di Agrimercato Frosinone, grazie alla sinergia che è stata realizzata tra Confindustria e  Coldiretti in occasione della manifestazione svoltasi in Gran Bretagna,  hanno stupito per bontà e varietà i raffinati palati degli inglesi. “La nostra offerta – ha tra l’altro detto Cristina Scappaticci, presidente provinciale di Agrimercato Frosinone, presente ed impegnata in prima persona durante i vari ricevimenti avvenuti nella cornice della Casa della Cultura italiana nella capitale inglese – ha riguardato in modo particolare la realizzazione degli antipasti e di alcune tra le più rinomante ricette della Ciociaria che, accompagnate da ottimo  vino cabernet di Atina e al cesanese e la passerina del Piglio, hanno davvero entusiasmato. Grazie alla varietà dei nostri imprenditori abbiamo potuto assicurare il meglio dei nostri prodotti con prosciutto, formaggi vari, tartufi, insaccati, salsicce, marzolina, olive, creme alimentari biologiche offrendo. Insomma un’occasione di crescita per l’attività di Agrimercato Frosinone e per la Fondazione Campagna Amica che sta sempre più facendosi apprezzare, non solo nelle occasioni relative ai mercati di Campagna Amica, ma anche nei momenti di degustazione organizzati dagli Enti pubblici del territorio. “Agrimercato – ha sottolineato il neo direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Cesare, presente a Londra insieme all’ex direttore Gianni Lisi e ad Enzo Sperduti, segretario di Agrimercato Frosinone, nasce dall’esigenza di far affermare nel territorio il ruolo delle imprese e l’importanza di scegliere prodotti sani, genuini e di provenienza certa. Palcoscenici come quello londinese  permette al nostro circuito di farsi apprezzare per le capacità organizzative e per l’offerta dei prodotti. Il nostro obiettivo – ha concluso Scappaticci – è quello di continuare a migliorare facendo sempre di più al fine dell’affermazione delle bontà del nostro paniere di prodotti tipici che è, e resta, unico. Il territorio assicura, grazie all’impegno e alla passione degli imprenditori, dei prodotti sani che possono e devono costituire il biglietto da visita della Ciociaria. Agrimercato sta coniugando bene tutto ciò e ha riscosso consensi in un percorso certamente non facile ma da compiere in sinergia con quanti, come noi, credono nel turismo quale fattore di crescita e sviluppo”. Apprezzamenti ad Agrimercato sono giunti anche da parte di Padre Abate, Dom Vittorelli, dall’assessore al turismo della Provincia di Frosinone, Massimo Ruspandini e dal presidente di Confindustria Marcello Pigliacelli che ha sottolineato l’importanza di lavorare in squadra per permettere una sempre maggior affermazione del brand legato alla Ciociaria e dei suoi fantastici prodotti.         

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi