COLDIRETTI: GRAZIE ALLA RAI TORNA D’ATTUALITA’ LA VALLE DEL SACCO.
8 marzo 2013

COLDIRETTI: GRAZIE ALLA RAI TORNA D’ATTUALITA’ LA VALLE DEL SACCO.

MATTIA: azioni legali per tutelare le imprese agricole.
Grazie alle telecamere della Rai torna d’attualità la vicenda dell’inquinamento nella Valle del Sacco e più precisamente nel territorio di Anagni. Infatti la trasmissione “Buongiorno Regione”, prima, e lo stesso TGR regionale, dopo, hanno dedicato, mercoledì scorso, in diretta, proprio dall’ormai purtroppo famoso Rio S.Maria, con il giornalista Claudio Fiorensoli, spazio e commenti per una situazione che è davvero incresciosa e che oggi ancora non permette né un rilancio dei territori colpiti e neppure una ipotesi di bonifica, seppur a lotti, della zona nel quasi disinteresse generale. Ad intervenire ai microfoni sono stati chiamati il direttore di Coldiretti Lazio, Aldo Mattia, il responsabile provinciale di Legambiente Frosinone, Francesco Raffa e l’allevatore Vinicio Savone, anagnino e presidente provinciale di Coldiretti Frosinone. Il direttore Mattia ha ribadito la necessità di concretizzare quanto prima azioni di concreto rilancio della zona prendendo magari spunto dal progetto del celebre architetto Kipar che, presentato anni fa, non ha trovato sin d’ora fondi necessari e neppure le giuste sinergie  negli Enti preposti per poter essere avviato, seppur a lotti, così come previsto. “Nella prossima settimana – ha detto Mattia -  il nostro legale incaricato provvederà alla verifica del miglior percorso utile a tutelare i nostri soci contro anche i mancati pagamenti del danno subito che riguarda non solo quanto accertato a seguito dell’inquinamento ma, anche e soprattutto, il mancato reddito di questi anni”. A fine mese il  consiglio regionale di Coldiretti Lazio ufficializzerà la posizione dell’organizzazione agricola più rappresentativa a livello regionale e provinciale. “Siamo ormai stanchi – ha aggiunto Mattia - delle promesse e per questo intendiamo perseguire ogni strada utile a dare risposte. Con la nuova giunta regionale, appena sarà nominata, inoltre, chiederemo un confronto per un dialogo costruttivo proprio per verificare, al contrario di quanto accaduto sino ad oggi, di programmare, pianificare e avviare in tempi relativamente rapidi un percorso che permetta di dare risposte agli allevatori e più in generale ai cittadini-consumatori”. Anche Raffa e Savone, condividendo questa impostazione, hanno sottolineato la necessità di invertire un trend che sino a oggi, purtroppo, ha prodotto solo negatività in una delle zone più belle e più agricole della provincia di Frosinone e dell’intera Regione Lazio.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi