Coldiretti impegnata anche per la sicurezza.
3 giugno 2010

Coldiretti impegnata anche per la sicurezza.

Coldiretti impegnata anche per la sicurezza. Infatti l’organizzazione agricola ciociara ha programmato per venerdì prossimo, 4 giugno 2010, con inizio alle roe 18.00, presso la sala convegni Giovanni Paolo II a Ripi, un seminario molto interessante dedicato al tema della sicurezza nei campi.“Si tratta di un'iniziativa pilota, portata avanti dalla sede provinciale in collaborazione con i responsabili dell’Asl – spiega il Direttore di Coldiretti Frosinone,Gianni Lisi – che rientra nel progetto di Coldiretti “per una filiera agricola tutta italiana”: un buon prodotto non può che essere frutto di un buon lavoro, realizzato in sicurezza sia per i lavoratori autonomi che per i dipendenti. La sicurezza – aggiunge Lisi - non deve essere concepita come un costo aziendale, ma come un investimento. Il rispetto delle norme di sicurezza, oltre che requisito indispensabile per garantire un ambiente di lavoro sicuro è anche ormai una condizione “sine qua non” per accedere ad appalti e bandi pubblici. La stessa distribuzione organizzata è molto selettiva su questi aspetti”.
L'iniziativa mira ad aggiornare i titolari delle imprese agricole circa le nuove norme ed i controlli da fare non solo ai mezzi agricoli ma anche nei luoghi di lavoro, al fine di non avere nessun inconveniente. Ovviamente l’approfondimento permetterà di poter realizzare un nuovo modello di agricoltura con i valori della trasparenza e della responsabilità in collaborazione con chi è deputato a far rispettare la concretizzazione di tali valori in norme. “Grazie anche a questo appuntamento intendiamo – ha detto ancora Lisi-  rinsaldare il rapporto con gli enti preposti al controllo e trasformare in collaborazione, per sostituire la cultura della sanzione con quella della prevenzione. Il confronto chiaro e trasparente è fondamentale, abbiamo tutti lo stesso obiettivo la salvaguardia della salute dei lavoratori nelle aziende”. Coldiretti Frosinone, a questo proposito, intende instaurare un rapporto di stretta collaborazione con l’azienda sanitaria locale ed in particolare con il dipartimento prevenzione e sicurezza. A relazionare, dopo i saluti del direttore Lisi e del presidente provinciale Loris Benacquista saranno presenti il Dott. Giancarlo Pizzutelli, direttore dipart. Prevenzione dell’Asl di Frosinone, la dott.ssa Lucilla Boschero, resp.le unità operativa Pre.S.A.L. della stessa azienda e il Dott. Luca Gasbarra, tecnico di prevenzione ed esperto di macchine agricole (distretto B) Asl di Frosinone.
Un tema interessante anche alla luce dei molteplici incidenti che ogni anno se registrano nel Lazio e in Ciociaria. Secondo i dati Inail, la percentuale di infortuni gravi in agricoltura, cioè dalla prognosi superiore ai 40 giorni, è del 19,2% quasi doppia rispetto alle altre attività economiche e anche su questo dato è giusto porre in essere una riflessione seria.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi