COLDIRETTI VITERBO: A FARNESE LA NUOVA PAC AL CENTRO DELL’ATTENZIONE
22 settembre 2014

COLDIRETTI VITERBO: A FARNESE LA NUOVA PAC AL CENTRO DELL’ATTENZIONE

Importante seguito ed apprezzato incontro, sabato scorso a Farnese, per dare un quadro più chiaro alla nuova Pac. Nell’ambito delle attività legate al gemellaggio con la città francese di Beaumont de Pertuis, Coldiretti Viterbo, in collaborazione con il comitato del gemellaggio e con il comune di Farnese, ha organizzato una riunione utile a dare novità ed indirizzi per la nuova Pac. Nella bella cittadina, presso la sede della riserva del Lamone, è giunto dalla sede nazionale di Coldiretti Andrea Fugaro che ha spiegato gli indirizzi fin qui emersi. Insieme a Fugaro il segretario generale dell’Oma, l’organizzazione mondiale agricoltori Marco Marzano che ha illustrato le attività della propria struttura che lavora tramite la Fao e che anche nella Tuscia, grazie a Coldiretti sta implementando diverse attività. A fare gli onori di casa ci hanno pensato il sindaco di Farnese, Massimo Biagini e la responsabile del comitato per il gemellaggio Valeria Cattaneo. Mauro Pacifici, presidente Coldiretti Viterbo, ha portato alla ribalta le attività della propria organizzazione lasciando poi il compito al direttore Andrea Renna di moderare la riunione seguita da un centinaio di imprenditori. Perfetta l’organizzazione curata dal neo responsabile di comprensorio, Andrea Pedica, ed i propri collaboratori. Impeccabile anche l’apericena a km zero garantito dalle imprese del circuito di Campagna Amica ed Agrimercato Tuscia. “Sulla Pac che sta definitivamente prendendo forma, possiamo dire che non è quella che noi avremmo voluto, ma è senz’altro meglio di quanto si prospettasse nelle prime versioni. E se ciò è potuto accadere non possiamo nascondere che il merito è stato dalla pressante
e qualificata azione che la nostra Organizzazione ha fatto in questi anni a Bruxelles e poi a Roma. Non possiamo sottovalutare i risultati ottenuti nella nostra battaglia - ha detto Pacifici - per ampliare l’elenco delle realtà che non potranno percepire la Pac futura, a partire dalle banche e dalle assicurazioni”. Una battaglia che Coldiretti in perfetta solitudine ha combattuto, portando a casa un risultato importante a vantaggio delle vere imprese agricole del Paese.

Seguici su Twitter Coldiretti Lazio

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi