Coldiretti Viterbo a servizio della prevenzione con l’agricoltura
24 luglio 2014

Coldiretti Viterbo a servizio della prevenzione con l’agricoltura

 

Nei giorni scorsi, presso la sede provinciale della Coldiretti di Viterbo, si è svolto un incontro a cui hanno partecipato la ASL di Viterbo, rappresentata dal dottor Giancarlo Borzacchi, l’Ottava Unità Operativa Funzionale della Sicurezza dell’INAIL rappresentata dal Dott. Laurendi Vincenzo, ed una folta rappresentanza di imprese agricole del Viterbese. L’oggetto del meeting è stata la presentazione, da parte dell’Ottava Unità Operativa Funzionale della Sicurezza dell’INAIL, di un prototipo di albero cardanico progettato per eliminare tutte le residue probabilità di incidente sul lavoro derivante da detta attrezzatura. Gli imprenditori hanno potuto esaminare in maniera pratica la funzionalità del prototipo proposto, provandolo su una trattrice di ultima generazione messa a disposizione dal Presidente della Coldiretti sezione di Viterbo Rosetto Rossano.  A fine incontro è stato sottoposto ai partecipanti un questionario anonimo per la valutazione del modello sperimentale di albero cardanico, al fine di capirne il livello di gradimento. Questo appuntamento è stato soltanto il primo di una serie di incontri che l’INAIL  sta programmando a livello nazionale. Positivo il riscontro da parte sia della ASL dell’INAIL che da parte dei soci della Coldiretti Viterbo, in quanto si è creato un momento di sinergia utile alla prevenzione dei rischi di incidente sul lavoro dove anche le aziende agricole hanno potuto svolgere un ruolo attivo. “La prevenzione in agricoltura - ha sottolineato Mauro Pacifici, Presidente Provinciale della Coldiretti Viterbo - rappresenta per noi una questione di primaria importanza, anche per questo abbiamo avviato questa iniziativa trovando il plauso dei nostri Soci”. Dopo la pausa di agosto, Coldiretti Viterbo organizzerà una serie di eventi nel territorio, orientati alla prevenzione - ha annunciato Andrea Renna, Direttore Provinciale della Coldiretti di Viterbo, proprio per meglio informare i soci sull’importanza della sicurezza nei luoghi di lavoro del settore agricolo. “Ringraziamo ASL e INAIL per la collaborazione che permette una concertazione su tempi che troppo spesso, a torto, vengono messi in secondo piano e che, al contrario, sono importantissimi oltre che delicati” ha concluso il direttore Renna.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi