FAUNA SELVATICA, I DUBBI DELLA COLDIRETTI SULL’ANNUNCIO DI RICCI
12 agosto 2015

FAUNA SELVATICA, I DUBBI DELLA COLDIRETTI SULL’ANNUNCIO DI RICCI

Coldiretti Viterbo comunica il rinnovato interesse del settore agricoltura da parte della Regione Lazio. É stata infatti annunciata la decisione dell’Assessore Regionale all’Agricoltura, Sonia Ricci, sul reperimento di fondi per attività di prevenzione contro i danni da fauna selvatica.
Si è parlato della cifra di dieci milioni di euro, ma i vertici di Coldiretti regionali e provinciali, vorrebbero saperne di più sull'eventuale arrivo concreto di questi soldi e sulla effettiva natura legislativa di questi finanziamenti, da non confondere con il Piano di Sviluppo Regionale, ancora in fase di vaglio sul tavolo Europeo. “Il fatto che l'assessore Ricci si sia attivata in maniera tempestiva – commenta il presidente di Coldiretti Viterbo Mauro Pacifi – ci  fa ben sperare, ma ci auguriamo che venga resa presto operativa la proposta legislativa dalla nostra Federazione, ideata come concreto strumento per rispondere con efficacia al problema”. La nuova legge infatti individua e indica, con chiarezza, i percorsi per mettere in atto il sistema integrato di interventi sia per accelerare le procedure di indennizzo dei danni provocati dalla fauna selvatica, sia per velocizzare le misure di prevenzione, come ad esempio i finanziamenti previsti in favore delle imprese che investono per realizzare recinzioni e altri sistemi a difesa delle colture. Dubbiosa anche Coldiretti Viterbo, che confida nel fatto che la Regione approverà al più presto i provvedimenti attuativi, per poter finalmente arrivare alla reale risoluzione del problema.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi