SANTA ROSA
1 settembre 2011

SANTA ROSA

Santa Rosa: nel giorno del trasporto i prodotti a km 0 disponibili per i turisti
Iniziativa promozionale congiunta dell’Assessorato Regionale all’Agricoltura, del Comune e della Coldiretti

I lavori e le iniziative di contorno al trasporto della Macchina di S. Rosa del 3 settembre procedono a ritmi serrati per assicurare il migliore svolgimento della manifestazione e garantire ai numerosi spettatori e pellegrini il massimo di sicurezza e confort. Coldiretti in collaborazione con l'Assessorato Regionale all'Agricoltura, allestirà per l'occasione 3 punti ristoro contraddistinti dai tradizionali gazebo gialli in piazza del Sacrario agli Almadiani, in piazza della Repubblica e in piazza del Teatro. Al prezzo di € 3,50 verranno distribuite confezioni contenenti due panini, uno con prosciutto e uno con porchetta prodotti dell'azienda F.lli Stefanoni unitamente ad una bottiglia di acqua di Nepi, il tutto in shoppers in tela riutilizzabili per la spesa quotidiana. " L’iniziativa - sottolinea l’Assessore Birindelli - ha anche uno specifico connotato sociale; è infatti da qui che parte l'impegno della Regione Lazio con il patrocinio all'iniziativa "Food for Life" delle Federazione Coldiretti del Lazio. Tutti coloro che acquisteranno il package contribuiranno, con mezzo euro, a devolvere al Corno d'Africa un piccolo aiuto per fronteggiare la grave siccità che affligge il Paese e le sue giovani popolazioni". Nell'ambito del progetto Sapere i Sapori,  progetto di comunicazione ed educazione alimentare, che vede Coldiretti Lazio impegnata su tutto il territorio regionale per promuovere una corretta ed equilibrata alimentazione, a fine serata per gli ospiti di Palazzo dei Priori, presso i giardini comunali di Piazza del Plebiscito vi sarà una degustazione delle migliori produzioni agroalimentari del territorio. "Si tratta - afferma il Direttore della Coldiretti di Viterbo Gabriel Battistelli - di una importante occasione per far conoscere le specialità enogastronomiche della Tuscia e per dimostrare come sia  possibile, oggi, un’alimentazione sana, ricca sul piano organolettico e nutritivo, che soddisfi le richieste di tracciabilità e qualità dei prodotti agro-alimentari abbinando ad essi la territorialità. Quella che mettiamo in campo - prosegue Battistelli - è una azione a favore della tutela della tipicità e dell’origine delle produzioni agricole della nostra regione e delle loro trasformazioni. Potranno essere degustate bruschette con gli oli della Tuscia, formaggi di pecora e di capra tra cui spicca il Pecorino Romano del Lazio accompagnati da gocce di miele, assortimento di salumi tra cui la Susianella e il salame cotto viterbese, l'acquacotta, il coniglio leprino viterbese, dolci alle nocciole il tutto accompagnato dai migliori vini locali".

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi