23 aprile 2013

COLDIRETTI E TERRANOSTRA: AGRITURISMO, DARE SEGUITO ALLE NORME PER IL RILANCIO DEL SETTORE

"Per quanto riguarda le tendenze del mercato, è necessario lavorare per ampliare la base dei clienti, soprattutto stranieri, per i quali ci sono ottime prospettive. Ma è sul piano degli strumenti tecnici e procedurali che bisogna fare oggi il lavoro più importante".
Così il Presidente di Coldiretti Lazio e Roma, David Granieri, al termine dell'incontro promosso da Terranostra Roma per il settore agrituritico laziale e romano che si è svolto oggi presso la sala convegni “Petacca” del Car (Centro Agroalimentare di Roma) in via Tenuta del Cavaliere, 1 a Guidonia Montecelio, in provincia di Roma.
Granieri ha poi aggiunto che "bisogna arrivare alla piena applicazione della legge applicando il nuovo marchio regionale, la classificazione per distinguere e valorizzare il vero agriturismo", e ha ribadito "la necessità di costruire nuove e più efficaci procedure di controllo che garantiscano pienamente il consumatore e difendano, al tempo stesso, anche le imprese dalla concorrenza sleale".
Su questi temi Claudio Lauteri, Presidente di Terranostra Roma ha posto la necessità di riflettere  durante il focus odierno approfondimento dal titolo “Agriturismo e trasparenza: binomio imprescindibile”.
"Il titolo – ha spiegato Lauteri - ben rappresenta questa attività che, troppo spesso, viene mortificata da atteggiamenti di qualcuno che, per fini personali, scredita l’intero settore”.
"La riunione di oggi – ha aggiunto il Direttore di Coldiretti Lazio Aldo Mattia - non rappresenta un momento di autocelebrazione o, peggio, un’inutile passerella. Al contrario, intende raccogliere le indicazioni giuste per poter meglio declinare all’amministrazione provinciale, e alla rinnovata assemblea regionale, le problematiche di un settore che, seppur in crisi, oggi garantisce posti di lavoro a diverse centinaia di persone muovendo un indotto davvero considerevole".
Al convegno hanno preso parte, insieme ad un centinaio di imprenditori provenienti da tutta la provincia romana, Umberto Postiglione, Commissario straordinario Provincia di Roma, Carlo Hausmann, Direttore Azienda Romana Mercati e Vladimiro Peretta, Direttore del Dipartimento di Prevenzione ASL Roma G.
Inoltre hanno partecipato rappresentanze di Terranostra delle province laziali di Latina, Frosinone, Rieti e Viterbo e Massimo Pallottini, Amministratore delegato di Cargest. Il convegno è stata anche l'occasione per presentare i prodotti di Creditagritalia (Confidi di Coldiretti) per le imprese agrituristiche targate Terransotra.
Uno dei dati emersi è che il fenomeno agrituristico romano costituisce un singolare caso di successo tra i percorsi dello sviluppo rurale e sembra rispondere molto bene anche agli obiettivi di sviluppo posti dalla politica europea in relazione, ad esempio, alla capacità di generare lavoro stabile nelle aree rurali, alla promozione del lavoro giovanile e femminile, con notevoli riscontri anche in termini di promozione sociale, all'interazione con l’ambiente ed il paesaggio, alla manutenzione e valorizzazione dell’edilizia rurale, alla conservazione della biodiversità, alla sostenibilità del turismo in campagna e, non da ultimo, alla sensibilizzazione del consumatore “di città” ai temi del mondo rurale.
L’agriturismo ha raggiunto oltre 400 iscrizioni all'Albo preposto. Partito negli anni '80 da una connotazione agricola ma un po’ elitaria e come settore esplorativo, l'agriturismo si è trasformato oggi, sull’onda del favore incontrato nel pubblico, in un nuovo modello di impresa specializzata nell’accoglienza e nella filiera corta alimentare. Ora Coldiretti e Terranostra Roma intendono colmare lacune che di fatto frenano lo sviluppo e mettono a rischio la sopravvivenza delle imprese. Nelle prossime settimane sensibilizzeranno gi Enti preposti per dare seguito a quanto emerso durante l'incontro odierno.

Seguici su Twitter Coldiretti
Seguici su Twitter Coldiretti Lazio
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi