CREDITAGRI FROSINONE
29 giugno 2015

CREDITAGRI FROSINONE

  Da oggi anche gli imprenditori agricoli di Frosinone dispongono di un canale privilegiato per accedere al credito. La nuova frontiera è stata aperta dalla firma della convenzione tra CreditAgri (consorzio di garanzia fidi in agricoltura fondato dalla Coldiretti) e Banca Popolare del Frusinate. “Una collaborazione strategica – ha spiegato Domenico Polselli, presidente Bpf – per sostenere finanziariamente i progetti di espansione delle imprese che fanno produzione e trasformazione dell’agroalimentare ciociaro. Un accordo che rafforza l’attenzione del nostro istituto verso le esigenze di crescita delle piccole e medie imprese del territorio”. CreditAgri – come già succede grazie alle analoghe convenzioni siglate con altre 170 banche – depositerà, a garanzia dei prestiti che Bbf concederà a favore delle imprese agricole di Frosinone, il 50% dell’ammontare di ciascuno dei finanziamenti che verranno erogati. La capacità di CreditAgri di garantire gli agricoltori presso il sistema del credito nasce dalla sua posizione di forza maturata negli anni. Oggi è il solo consorzio di garanzia fidi operante in agricoltura vigilato dalla Banca d’Italia, con all’attivo 74 filiali (presenti anche a Frosinone e Latina) e 18.500 imprese associate. “Edilizia e trasporti, settori da sempre trainanti dell’economia provinciale, sono ancora in crisi, mentre l’agricoltura è in forte ripresa, manifestando una rinnovata vivacità dovuta anche al fatto – ha detto Aldo Scaccia, direttore generale Bpf – che i protagonisti di questa stagione di rinascita non sono più, come prima, singoli individui, ditte individuali, ma aziende strutturate, solide e capaci di esprimere progettualità di sviluppo meritevoli di essere sostenute”. A firmare la convenzione per CreditAgri è stato Aldo Mattia, direttore Coldiretti Lazio, che appena pochi giorni fa è stato confermato vicepresidente vicario del consorzio fidi presieduto da Sabino Cassese. “Ne ho firmate di convenzioni, ma quella di oggi, sottoscritta nella mia città, ha un significato speciale” ha commentato Aldo Mattia. “Ora le nostre aziende, generalmente piccole nelle dimensioni, ma grandi nella qualità delle produzioni, dispongono di un formidabile strumento per approvvigionarsi a condizioni agevolate dei capitali necessari a investire per crescere ed espandersi. Tutti possono accedere al beneficio, non soltanto le aziende Coldiretti. Nel Lazio – ha aggiunto Mattia – ci sono stati 700 nuovi insediamenti in agricoltura. Dal nuovo Piano di Sviluppo Rurale arriveranno bandi che metteranno a disposizione dei giovani fino a 70mila euro per sostenere la nascita di nuove imprese agricole. La convenzione tra CreditAgri e Bpf risulterà strategica perché potremo anticipare anche la quota parte che verrà computata a carico dei giovani ammessi al finanziamento. Ma non è tutto. CrediAgri – ha concluso Mattia – ha allargato gli orizzonti. Ora il consorzio può garantire anche a beneficio del mondo della cooperazione. Garantiamo, presso le banche, anche per le imprese cooperative, in qualunque settore esse siano operative”.

Seguici su Twitter

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi