Emergenza maltempo
8 novembre 2014

Emergenza maltempo

Gli eventi atmosferici eccezionali che hanno colpito il Lazio e anche seppur, fortunatamente, senza gravi conseguenze le province di Frosinone e Latina,  nelle ultime 48 ore e l’allarme sia idraulico che idrogeologico lanciato dalle autorità competenti, riportano l’attenzione sul ruolo dei Consorzi di Bonifica e sulla loro azione, spesso nascosta, svolta proprio nelle giornate emergenziali come quelle appena trascorse. Così Saverio Viola, direttore di Coldiretti Latina e Frosinone che aggiunge: “Sono proprio i Consorzi di Bonifica con la manutenzione della loro rete drenante di migliaia di chilometri e attraverso le decine e decine di idrovore in gestione ad intervenire prontamente, come avvenuto nei giorni scorsi, nei casi di calamità alluvionali. “E’ soprattutto il lavoro svolto ordinariamente a rimanere “nascosto”, quello stesso lavoro che evidenzia invece tutta ”l’utilità” di questi Enti  che periodicamente sono annoverati tra quelli ”inutili” e da sopprimere per ragioni di mera “spending rewiew”  senza alcuna logica che tenga conto delle importanti funzioni e del ruolo che svolgono anche in termini di protezione civile come gli eventi atmosferici delle ultime ore dimostrano” I Consorzi di Bonifica provvedono costantemente e ordinariamente alla manutenzione e all'esercizio di tutte le opere facenti parte integrante della rete di bonifica e di irrigazione (taglio più volte all'anno delle erbe nei canali di bonifica, riparazione delle sponde franate lungo i canali, periodico riscavo del fondo dei canali, funzionamento degli impianti idrovori, monitoraggio delle frequenze pluviometriche e dei livelli dell'acqua nei canali anche con sistemi di telecontrollo) contribuendo così all'azione pubblica per la tutela della qualità delle acque irrigue e di bonifica oltre che al  monitoraggio delle fonti di inquinamento, alla tutela del suolo e alla prevenzioni dei rischi idrogeologici e idraulici.  “I Consorzi di bonifica sono il primo avamposto sul territorio per tutto ciò che riguarda la difesa del suolo, l'utilizzazione e tutela delle risorse idriche e la tutela ambientale. Un indiscusso front-end di interazione, di operatività e di salvaguardia a servizio del cittadino”, ha aggiunto Viola. In giornate di particolare allerta meteo e in funzione delle condizioni atmosferiche che si succedono nel tempo i consorzi di bonifica con proprio personale tecnico rafforzano la propria attività di monitoraggio e intervento.  “Tutto questo non può e non deve passare inosservato – ha concluso il direttore delle sedi Coldiretti di Latina e Frosinone - e deve avere un momento normativo chiaro e forte in termini rivalutazione dei ruoli e delle funzioni di questi Enti  preposti alla difesa del suolo, alla tutela ambientale ed alla gestione ed assetto del rischio idrogeologico sul territorio.”  “Vi è la necessità, quindi, di riformare in toto la L.R. 53 del 1998 aggiungendo alle competenze attuali, l’obiettivo per i Consorzi di tornare ad essere, come già era l'obiettivo del R.D. 368 del '34, l'autorità idraulica competente per territorio con veri poteri autorizzativi, con poteri di vigilanza e controllo su tutto il comprensorio di bonifica di competenza”. “Ciò deve avvenire anche in un nuovo rapporto con Province, Regione e Comuni,  in un cambio di passo per continuare ad avere sul territorio un Ente operativo ed efficiente che si ponga al cittadino-utente come unico interlocutore per una molteplicità di ruoli e di competenze. Un Ente che, sul fronte dei servizi, sia messo in grado di operare sempre di più e sempre al meglio.
 

Seguici su Twitter Coldiretti Lazio

Seguici su Facebook

Facebook By Weblizar Powered By Weblizar
Copyright 2018 COLDIRETTI. Tutti i diritti riservati.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi