16 Settembre 2022
FEI, Pubblico internazionale sul “Pratone” di Coldiretti Lazio per degustare le eccellenze enogastronomiche

Pubblico internazionale sul “Pratone” di Coldiretti Lazio a Rocca di Papa, dove la federazione regionale è presente nell’ambito del FEI World Championships 2022, il concorso completo e attacchi, che si è aperto ieri a Rocca di Papa e durerà fino al 18 e poi di nuovo dal 22 al 25 settembre ai Pratoni del Vivaro.

Convegni, degustazioni enogastronomiche, Agripub e Agripicnic per degustare i prodotti tipici locali in uno scenario suggestivo e poi ancora un’Agrispa con i rimedi antichi di bellezza svelati da Donne Impresa Coldiretti, oltre ad “Oleoteche” e “Vinoteche”, per assaggiare e imparare a riconoscere i pregiati oli e vini prodotti dalle aziende laziali. Appuntamenti che hanno richiamato l’attenzione e la curiosità dei tanti stranieri che stanno seguendo il prestigioso evento equestre.

“Abbiamo raccolto con entusiasmo l’invito da parte di Fise e di Fei - spiega il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri - con l’obiettivo di raccontare soprattutto al pubblico straniero presente in questi giorni le eccellenze dei nostri prodotti tipici laziali e la nostra attenzione ai temi legati all’ambiente. Lo stiamo facendo attraverso la presenza delle nostre aziende, laboratori e convegni su temi a noi molto cari, come il cibo sintetico, ma anche eventi culturali e la presentazione di libri”. 

Particolare attenzione anche al bonomìa sport e sana alimentazione grazie anche alla presenza della Asl Roma 6.  La giornata di oggi si è aperta con con un’esposizione di agribomboiniere realizzate da Cristina Scappaticci una delle Agrichef di Campagna Amica dell’agriturismo di Arpino “Valle Reale” presente al “Pratone” insieme a Ilaria Marino dell’agriturism “Predio Potantino” nella Tuscia e  ad Alessandra Puccello del “Casale del Marrone” di Segni. Insieme preparano i piatti realizzati con le eccellenze del Lazio a KM 0.

Si prosegue con l’Agrispa insieme ad Andreina Pasquali e i suoi prodotti cosmetici bio realizzati dall’azienda Bio Helix Tuscia di Caprarola a Viterbo. Per i più piccoli la “Fattoria didattica” con i laboratori in cui potranno imparare le proprietà delle erbe officinali, che Maria Regina Bortolato coltiva nella sua azienda agricola Erba Regina ai Castelli Romani.

Due i dibattiti che si affronteranno oggi, uno sull’agriturismo di Campagna Amica “Il turismo lento che rispetta la natura” e l’altro sulla “cucina romana”, un vero e proprio viaggio eperienziale tra curiosità e suggerimenti. Per tutto il giorno si svolgeranno i giochi popolari organizzati da Giovani Impresa nel “Borgo Coldiretti”.

Nel pomeriggio dalle 12 alle 17 al via nella “Oleoteca” alle degustazioni e indicazioni per conoscere e riconoscere l’olio Evo di qualità, insieme ad Evoschool di Unaprol, il Consorzio Olivicolo Italiano, che si replicherà anche domani e domenica allo stesso orario. E poi dalle 16 alle 18 degustazioni di vini rossi con l’abbinamento ai formaggi all’interno della “Vinoteca”, mentre domani nello stesso orario spazio ai vini bianchi, per proseguire nell’Agripub dalle 17 alle 18 con le degustazioni delle birre realizzate dall’azienda Birra Altaquota di Cittareale a Rieti.

Domani mattina, invece, si parlerà a partire dalle ore 10 di “Agricoltura di Precisione” e ci sarà una dimostrazione con il volo di un drone, che rappresenta un valido sostegno, sempre più utilizzato nelle aziende, in progetti legati ad esempio al risparmio idrico e alla tutale dell’ambiente, così come avviene nella “Tenuta Casciani” di Viterbo. L’azienda vitivinicola è presente con i suoi prodotti insieme ai pregiati vini della “Fattoria Madonna della Macchie” della Tuscia o quelli prodotti nei Castelli Romani dal’Oro delle Donne e nel frusinate da “DS Bio” di Danilo Scenna, che per l’occasione presenta anche la nuova linea di vini “Indomato”, dedicati sia all’evento equestre, ma anche alla passione per i cavalli, che vengono utilizzati dal produttore anche per la raccolta dell’uva.

Anche domani i segreti di bellezza e i “Rimedi antichi per donne moderne” nell’Agrispadalle 10.30 alle 12.30, contemporaneamente si svolgeranno anche i laboratori della fattoria didattica, sia mattina che pomeriggio, mentre alle 11 ci sarà il focus scientifico “No al cibo sintetico”, che vedrà anche la partecipazione dell’avvocato Chiara Fedeli del Codaconsnazionale. Anche domani per l’intera giornata di domani nel “Borgo Coldiretti” si svolgeranno i giochi popolari organizzati da Giovani Impresa e verranno esposti dalle 10 alle 18 i prodotti tipi locali e Pat del Lazio, tra i quali sarà possibile degustare i salumi e formaggi della “Fattoria Lepini” o il tradizionale “Cacio Fiore di Columella” realizzato dall’Azienda Agricola Pitzalis”, la frutta secca e le gustose creme, tra cui quella imperdibile alla nocciola, dell’Azienda Mecarelli o il miele, i sughi e le spezie di “Sapore di Svolta”, la realtà di Latina che in passato è salita sul podio degli Oscar Green di Coldiretti.

E ancora le carni dell’azienda Placidi o le imperdibili confetture, succhi e nettaridell’azienda Reda, ma anche i prodotti dall’azienda “Le Faeta” come pane e pizza e i legumi tradizionali della Tuscia prodotti dall’azienda agricola “Il Cerqueto”. Non mancheranno i cocktail e le macedonie di frutta fresca dell’azienda agricola “La Fonte” di Luca Mattozzi o i gelati della fattoria “La Frisona”. 

Archivi

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi