3 Dicembre 2021
PSR, Coldiretti Lazio: bene avvio pagamenti per 45 milioni di euro con anticipo 85% “Benessere animale”

“E’ un’ottima notizia l’avvio dei pagamenti da parte della Regione Lazio per le “Misure a superficie” del PSR con la liquidazione di circa 45 milioni di euro per 11.937 beneficiari. Ci siamo battuti per ottenere questo risultato che sarà di grande aiuto per le nostre aziende in un momento molto delicato”. Così il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri, a seguito dell’annuncio da parte dell’assessore regionale all’Agricoltura, Enrica Onorati. Pagamenti che verranno erogati nei prossimi giorni con l’accreditamento dell’anticipo dell’85% sul totale richiesto per un liquidato complessivo di 44.787.472,62 euro.

“Un traguardo importante - aggiunge Granieri - che rappresenta un sostegno fondamentale per gli agricoltori. Ora più che mai hanno bisogno di essere supportati a fronte delle enormi difficoltà che stanno affrontando e non solo a causa della crisi economica determinata dalla pandemia. A gravare ulteriormente su una situazione gravissima, c’è anche l’aumento dei costi delle materie prime insieme a quelli dell’energia, oltre alle speculazioni che hanno colpito la filiera”. 

Un intervento che riguarda in particolare la misura 10.1, per impegno agroclimatico - ambientali, che interessa 2544 beneficiari per un totale di oltre 6 milioni di euro; delle misure 11.1 e 11.2, legate all'agricoltura biologica, che riguardano 3.524 beneficiari per oltre 18 milioni di euro; della misura 13.1 destinata alle zone montane per 4.769 beneficiari e oltre 7 milioni euro e, infine, la 14.1 per il benessere animale che vede coinvolti 1.100 beneficiari per oltre 12 milioni di euro.

“Un ringraziamento all’assessore Onorati per aver dimostrato attenzione verso il settore agricolo - prosegue Granieri - e zootecnico, accogliendo le nostre richieste sull’anticipo dell’85% sul benessere animale. Una grande opportunità per le nostre aziende, che pur trovandosi in dissesto finanziario, hanno continuato a produrre, nonostante l’ulteriore indebitamento che questo ha comportato. Resta una profonda crisi del settore, che necessita di ulteriori interventi per essere sanata, ma questo risultato rappresenta un tassello in più nel tentativo si superare le numerose difficoltà”.Coldiretti Lazio continuerò a rappresentare le aziende agricole nei tavoli istituzionali sia a livello nazione che europeo per affrontare e superare la crisi.

“A tutela dei consumatori e per una loro corretta informazione - conclude Granieri - resta da varare il prima possibile, il più grande progetto di comunicazione per valorizzare il latte fresco del Lazio, al quale sta già lavorando l’assessore regionale all’Agricoltura, Enrica Onorati”.P

Archivi

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi