16 Settembre 2019
RIFIUTI, COLDIRETTI LAZIO: «BENE REGIONE SU COMPOST DI QUALITA’»

“La delibera approvata dalla Giunta regionale per avviare un progetto sperimentale sul compostaggio di qualità, a km zero, rappresenta un passo in avanti importante per la sostenibilità ambientale e per lo sviluppo del settore agricolo laziale. La vera innovazione è l’elemento della prossimità che possono garantire solo le aziende agricole. Affidare loro la gestione degli impianti di compostaggio, con l’obiettivo di produrre compost di qualità da utilizzare sui propri terreni, significa anche intervenire sull’anello debole del sistema di gestione dei rifiuti, visto che l’umido rappresenta circa il 35% della produzione. Con questo progetto non solo si incrementa la raccolta differenziata e si abbattono le emissioni di CO2 ma si affronta anche una problematica emersa negli ultimi anni: la progressiva riduzione della sostanza organica nei terreni agrari. Il compost, infatti, ha un ruolo fondamentale per mantenere la fertilità di fondo del suolo”.

Continuando con la navigazione in questo sito, accordi l'utilizzo dei nostri cookie. Approfondisci

Le impostazioni dei cookie in questo sito sono impostate su "permetti cookie" per permettere la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui l'utilizzo di questo sito senza cambiare le impostazioni del tuo browser o se clicchi su "Accetto" confermai l'autorizzazione di tali cookie.

Chiudi